Non c'è più

Alle cinque della sera l'aria inizia una preghiera
che va sù
verso cieli incolore nel bicchiere il malumore
a tu per tu
nell'invidia dei gitanti la fame sacra dei briganti
non c'è più
Mentre invecchio sui miei santi compiti fatti il cuore avanti
non c'è più

A ragionare e farti i conti a sfasciare o fare ponti
scende giù
nella terra spessa esausta l'ansia usuale di rivalsa
e poi sei tu
che mi chiedi di fiorire se il nostro ingenuo non capire
non c'è più
Consumata nel bicchiere la volontà di vele nere
non c'è più

(Incompiuta)

dicembre 2021

Written By
Giulio Salis

Metto per iscritto alcuni pensieri.